Liberi professionisti e lavoro interinale

Cosa aspettarsi

I lavori per liberi professionisti a Dubai sono davvero numerosissimi, soprattutto nel campo dell'edilizia, della riparazione navale, e nell'industria del petrolio che comprende anche lavori in impianti offshore.

Liberi professionisti e lavoro interinale

Ciononostante, bisogna precisare che la maggior parte di contratti vengono stipulati all'estero, e lo stesso vale per la contrattazione di liberi professionisti. È quindi praticamente impossibile partire per di Dubai senza un lavoro e trovarlo una volta arrivati. Molti stranieri vengono assunti con un contratto a tempo determinato,che di solito è di un anno, o con un contratto a progetto, ma alcuni riescono a prolungare la loro permanenza anche se atterrati a Dubai con un contratto di questo tipo. Dato che la necessità di possedere un visto di lavoro non viene mai meno, le probabilità di continuare a lavorare nel paese anche dopo la scadenza del contratto dipende molto dalle proprie conoscenze. In ogni caso, gli stranieri rimangono spesso piacevolmente sorpresi dalla disponibilità della popolazione locale in questo tipo di situazioni.

Lavoro interinale ed occasionale

A causa dell'elevato numero lavoratori stranieri che soggiornano per periodi relativamente brevi a Dubai, non ci sono molte opportunità di trovare lavori interinali, ed è caldamente sconsigliato trasferirsi a Dubai con l'intento di trovare qualche impiego occasionale.

Negli ultimi cinque anni, però, il numero di giovani occidentali che durante il tipico anno sabbatico sono riusciti a trovare occupazioni temporanee prima di spostarsi nel sud est asiatico, in Australia e in Nuova Zelanda, è aumentato. Quindi, se questi sono i tuoi piani, tieni presente che la concorrenza è dura: dovrai confrontarti con asiatici disposti a lavorare per pochi soldi o che comunque non avanzerebbero le stesse richieste di un occidentale. I campi in cui la domanda di lavoratori occasionali è probabilmente più alta sono:

  • settore impiegatizio, segretariato e in agenzie di collocamento;
  • vendita al dettaglio (negozi, centri commerciali), soprattutto durante l'alta stagione;
  • settore alberghiero, soprattutto bar e ristoranti*;
  • varie possibilità lavorative nei porti come membro di un equipaggio o facendo consegne;
  • somministrare questionari per la strada per ricerche di mercato;
  • lavori infermieristici (solo per coloro che possiedono i titoli necessari);
  • corriere per aziende internazionali;
  • lavorare come autista per aziende che organizzano escursioni nel deserto.


Stage e formazione professionale

Il Ministero del Lavoro e degli Affari Sociali è una risorsa molto importante per coloro che cercano un impiego, di conseguenza è difficile che stranieri che mirano a svolgere uno stage o un'esperienza lavorativa riescano nel loro intento. Qualche amico o contatto ai “piani alti” di un'azienda potrebbe aiutare a trovare un lavoro del genere, ma generalmente non è un'opzione che vale la pena contemplare.

Ciononostante, bisogna precisare che la maggior parte di contratti vengono stipulati all'estero, e lo stesso vale per la contrattazione di liberi professionisti. È quindi praticamente impossibile partire per di Dubai senza un lavoro e trovarlo una volta arrivati. Molti stranieri vengono assunti con un contratto a tempo determinato,che di solito è di un anno, o con un contratto a progetto, ma alcuni riescono a prolungare la loro permanenza anche se atterrati a Dubai con un contratto di questo tipo. Dato che la necessità di possedere un visto di lavoro non viene mai meno, le probabilità di continuare a lavorare nel paese anche dopo la scadenza del contratto dipende molto dalle proprie conoscenze. In ogni caso, gli stranieri rimangono spesso piacevolmente sorpresi dalla disponibilità della popolazione locale in questo tipo di situazioni.

Lavoro interinale ed occasionale

A causa dell'elevato numero lavoratori stranieri che soggiornano per periodi relativamente brevi a Dubai, non ci sono molte opportunità di trovare lavori interinali, ed è caldamente sconsigliato trasferirsi a Dubai con l'intento di trovare qualche impiego occasionale.

Negli ultimi cinque anni, però, il numero di giovani occidentali che durante il tipico anno sabbatico sono riusciti a trovare occupazioni temporanee prima di spostarsi nel sud est asiatico, in Australia e in Nuova Zelanda, è aumentato. Quindi, se questi sono i tuoi piani, tieni presente che la concorrenza è dura: dovrai confrontarti con asiatici disposti a lavorare per pochi soldi o che comunque non avanzerebbero le stesse richieste di un occidentale. I campi in cui la domanda di lavoratori occasionali è probabilmente più alta sono:

  • settore impiegatizio, segretariato e in agenzie di collocamento;
  • vendita al dettaglio (negozi, centri commerciali), soprattutto durante l'alta stagione;
  • settore alberghiero, soprattutto bar e ristoranti*;
  • varie possibilità lavorative nei porti come membro di un equipaggio o facendo consegne;
  • somministrare questionari per la strada per ricerche di mercato;
  • lavori infermieristici (solo per coloro che possiedono i titoli necessari);
  • corriere per aziende internazionali;
  • lavorare come autista per aziende che organizzano escursioni nel deserto.


Stage e formazione professionale

Il Ministero del Lavoro e degli Affari Sociali è una risorsa molto importante per coloro che cercano un impiego, di conseguenza è difficile che stranieri che mirano a svolgere uno stage o un'esperienza lavorativa riescano nel loro intento. Qualche amico o contatto ai “piani alti” di un'azienda potrebbe aiutare a trovare un lavoro del genere, ma generalmente non è un'opzione che vale la pena contemplare.

Ulteriori letture

Quest'articolo è stato d'aiuto?

Vuoi mandarci commenti, suggerimenti o domande su questo tema? Scrivici qui: