La scelta

Scegliere la scheda telefonica prepagata

Capire quale sia la giusta scheda internazionale prepagata è difficile. Ci sono molte schede disponibili; le tariffe e le condizioni sono davvero complesse.

La scelta

Se alcune volte avete avuto problemi a capire come funziona la fattura telefonica del vostro cellulare o del telefono di casa, il fatto di sapere che queste tessere telefoniche sono complicate non vi sorprenderà affatto.Anche le persone che lavorano negli uffici delle diverse compagnie che le forniscono hanno problemi per determinare quale sia la scheda prepagata più competitiva per ogni destinazione. Per cui, che speranza può avere una persona normale a capire quale sia la tessera che meglio soddisfi le sue esigenze?

Scegliere la tessera

Generalmente i negozi non forniscono molta informazione nè rilasciano consigli preziosi a riguardo.È possibile che vi sia venduto qualsiasi tipo di scheda che posseggano nel loro inventario-questa potrà essere di cattiva qualità, il cui credito può svanire rapidamente o i cui servizi non funzionano molto bene.Quando scegliete una scheda prepagata prendete in considerazione:

  • Le tariffe per il Paese dove chiamate.
  • La durata delle vostre chiamate – alcune schede sono caratterizzate da un piccolo costo di connessione: questo rappresenta uno svantaggio se effettuate molte chiamate brevi ma non è un problema se parlate per un’ ora con amici e parenti.
  • Frequenza delle chiamate – tutte le schede telefoniche hanno un periodo di validità (generalmente dai 30 ai 90 giorni dal giorno in cui si effettua la prima chiamata). Alcune schede hanno inoltre una quota giornaliera di mantenimento che ovviamente hanno meno rilevanza se consumate la vostra tessera rapidamente.

La principale cosa da tenere in considerazione è che la scheda con la tariffa al minuto potrebbe non essere la più efficente per voi. A prima vista, potrebbe sembrare che alcune delle schede che vendiamo non abbiano il miglior prezzo per minuto, ma possono avere il vantaggio di non apportare costi addizionali per cui essere più appropriate e preferite dai nostri clienti.

Perchè è così complicato?

Il problema principale è che tutti i providers pagano praticamente la stessa somma di denaro per le chiamate che vendono attraverso le schede, ma allo stesso tempo vogliono tutti avere il miglior prezzo per pubblicizzarle. Per tanto, invece di avere un semplice costo al minuto, aggiungono un costo giornaliero di mantenimento e un costo di connessione potendosi così permettere meno tariffe al minuto. Senza entrare nei dettagli, è ovvio che il costo di connessione apporterà un costo medio al minuto più elevato. Per cui i costi di connessione più alti sono OK se avete in programma di effettuare chiamate lunghe, ma non se fate molte chiamate dalle breve durata.

Se alcune volte avete avuto problemi a capire come funziona la fattura telefonica del vostro cellulare o del telefono di casa, il fatto di sapere che queste tessere telefoniche sono complicate non vi sorprenderà affatto.Anche le persone che lavorano negli uffici delle diverse compagnie che le forniscono hanno problemi per determinare quale sia la scheda prepagata più competitiva per ogni destinazione. Per cui, che speranza può avere una persona normale a capire quale sia la tessera che meglio soddisfi le sue esigenze?

Scegliere la tessera

Generalmente i negozi non forniscono molta informazione nè rilasciano consigli preziosi a riguardo.È possibile che vi sia venduto qualsiasi tipo di scheda che posseggano nel loro inventario-questa potrà essere di cattiva qualità, il cui credito può svanire rapidamente o i cui servizi non funzionano molto bene.Quando scegliete una scheda prepagata prendete in considerazione:

  • Le tariffe per il Paese dove chiamate.
  • La durata delle vostre chiamate – alcune schede sono caratterizzate da un piccolo costo di connessione: questo rappresenta uno svantaggio se effettuate molte chiamate brevi ma non è un problema se parlate per un’ ora con amici e parenti.
  • Frequenza delle chiamate – tutte le schede telefoniche hanno un periodo di validità (generalmente dai 30 ai 90 giorni dal giorno in cui si effettua la prima chiamata). Alcune schede hanno inoltre una quota giornaliera di mantenimento che ovviamente hanno meno rilevanza se consumate la vostra tessera rapidamente.

La principale cosa da tenere in considerazione è che la scheda con la tariffa al minuto potrebbe non essere la più efficente per voi. A prima vista, potrebbe sembrare che alcune delle schede che vendiamo non abbiano il miglior prezzo per minuto, ma possono avere il vantaggio di non apportare costi addizionali per cui essere più appropriate e preferite dai nostri clienti.

Perchè è così complicato?

Il problema principale è che tutti i providers pagano praticamente la stessa somma di denaro per le chiamate che vendono attraverso le schede, ma allo stesso tempo vogliono tutti avere il miglior prezzo per pubblicizzarle. Per tanto, invece di avere un semplice costo al minuto, aggiungono un costo giornaliero di mantenimento e un costo di connessione potendosi così permettere meno tariffe al minuto. Senza entrare nei dettagli, è ovvio che il costo di connessione apporterà un costo medio al minuto più elevato. Per cui i costi di connessione più alti sono OK se avete in programma di effettuare chiamate lunghe, ma non se fate molte chiamate dalle breve durata.

Ulteriori letture

Quest'articolo è stato d'aiuto?

Vuoi mandarci commenti, suggerimenti o domande su questo tema? Scrivici qui: